Artificial Intellgience - Web Page Header Template Illustration using for landing page, ui, web banners, mobile apps, intro card, print, flyer, event graphics and much more

Come la Realtà Virtuale sta cambiando il modo in cui impariamo e insegniamo

La realtà virtuale è uno dei concetti tecnologici più importanti da esplorare ad oggi. 

Applicata all’istruzione, la realtà virtuale sta creando nuovi percorsi per insegnare e apprendere. Grazie alla creazione di un ambiente digitale a 360 gradi, la VR fornisce un’esperienza coinvolgente e avvincente, percepita come reale. Sai come fa la VR a ingannare il nostro cervello? Scoprilo qui.

L’era dei dispositivi digitali ci permette di apprendere più facilmente grazie alla tecnologia. La realtà virtuale potrebbe essere il passo successivo naturale per l’evoluzione dell’istruzione? Scopriamolo in questo articolo.

L’evoluzione delle tecnologie di apprendimento

Storicamente, la maggior parte delle tecnologie progettate per aiutare l’apprendimento sono state mirate a consentire l’accesso alle informazioni. Prima dei computer, avevamo uno strumento potente che ci aiutava a conservare i fatti e dati: i libri. I libri si sono poi trasformati in eBook e grazie ai motori di ricerca trovare informazioni è diventato semplice e rapido. 

Dai libri a Google il cambiamento principale è che la conoscenza ora è disponibile praticamente per tutti, ma l’approccio educativo non è cambiato. Questo si basa, infatti, su un metodo di insegnamento basato sulla fornitura di fatti in modo passivo. Maria Montessori, scienziata e pedagogista italiana conosciuta per il suo metodo educativo famoso in tutto il mondo, ci insegna però che senza emozione non c’è apprendimento.

L’educazione in realtà virtuale trasforma il modo in cui si forniscono i contenuti educativi. Essa funziona creando un mondo virtuale, reale o immaginario, e consente agli utenti non solo di vederlo ma anche di interagire con esso. Essere immersi in ciò che si sta imparando aumenta la comprensione e sarà richiesto uno sforzo cognitivo inferiore al nostro cervello per elaborare le informazioni. 

I vantaggi della Realtà Virtuale applicata all’istruzione

1. Emozione e coinvolgimento

Numerosi studi in una vasta gamma di discipline, tra cui neuroscienze, pedagogia e psicologia, hanno rivelato che le emozioni svolgono un ruolo fondamentale nell’apprendimento. Le emozioni stimolano l’attenzione degli studenti e attivano il processo di comprensione.

La realtà virtuale applicata all’istruzione permette di coinvolgere gli studenti, rendendo le loro esperienze virtuali difficili da dimenticare. La VR, inoltre, rende gli studenti meno inclini alle distrazioni.

2. Learning by doing

Nel 1897 il filosofo americano John Dewey scriveva: “Sono convinto che la scuola debba rappresentare la vita presente come reale e vitale per il bambino come quella che svolge a casa, nel vicinato o giocando nel cortile.”

Possiamo applicare questo concetto anche alla VR: la realtà virtuale permette un approccio pratico all’apprendimento, in quanto consente agli studenti di interagire con l’ambiente, seppur virtuale, per apprendere. Invece di leggere passivamente dei testi, gli studenti sono stimolati a scoprire da soli. 

Grazie alla sensazione di presenza creata dalla realtà virtuale, gli studenti possono conoscere un argomento vivendolo e sperimentandolo. La mente dimentica facilmente il fatto di non trovarsi in un mondo reale. Ciò porta ad apprendere facilmente grazie ai due punti visti poco sopra: emozione e learning by doing. 

3. Apprendimento visivo

L’apprendimento visivo è uno dei metodi di apprendimento più efficaci per numerosi studenti. Si concentra sull’apprendimento attraverso la lettura e la vista piuttosto che con l’ascolto. Esistono diversi modi per apprendere attraverso elementi visivi come immagini, video, grafici, mappe e, ovviamente, realtà virtuale. Con la VR gli studenti vedono effettivamente le cose che stanno imparando e le memorizzano e comprendono più facilmente.

Il futuro della VR nell’educazione

Immaginiamo che a breve le aule scolastiche saranno luoghi di apprendimento tecnologicamente avanzati, trasformando completamente il modo in cui gli studenti apprendono e gli insegnanti insegnano. Gli studenti sono sicuramente pronti a cambiare il modo in cui sperimentano e apprendono. Lo sono anche le istituzioni scolastiche? Indubbiamente il gap da colmare in questo momento è il costo dell’attrezzatura VR.

Se sei interessato ad approfondire il discorso contatta il team Arwire qui.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *