VirtualReality-futuro

Kuo prevede il futuro XR di Apple

Ming-Chi Kuo, analista di TF International Securities, fornisce costantemente notizie affidabili sul mondo Apple. In particolare, sulle novità che il colosso americano lancerà sul mercato.

Dalle ultime indiscrezioni, sembrerebbe che il futuro di Apple si concentrerà particolarmente sulle tecnologie di Extended Reality (Virtual Reality, Mixed Reality e Augmented Reality). Vediamo nel dettaglio quali sono le previsioni di Kuo su questo tema.

A inizio marzo 2021 Kuo ha affermato che Apple rilascerà entro metà 2022 un headset per la Mixed Reality e gli occhiali per la Realtà Aumentata nel 2025. Le previsioni si fanno ancora più audaci, quando Kuo afferma che, tra il 2030 e il 2040, Apple produrrà delle speciali lenti a contatto AR.

Apple Headset

L’headset di Apple per la realtà aumentata e virtuale sarà dotato di display Micro-OLED di Sony e diversi moduli ottici con “potenza di elaborazione e archiviazione indipendenti”. Ciò significa che sarebbe in grado di funzionare indipendentemente da un iPhone.

Il visore di Apple sarà dotato di numerose telecamere per il monitoraggio dei movimenti delle mani, insieme a due display 8K ad altissima risoluzione e una tecnologia avanzata di tracciamento oculare. Le telecamere sarebbero in grado di trasmettere il video del mondo reale attraverso il visore e trasmetterlo all’utente.

“Nonostante Apple si stia concentrando su esperienze di realtà aumentata, crediamo che questo prodotto possa fornire un’esperienza coinvolgente di gran lunga superiore rispetto ai prodotti VR attualmente presenti sul mercato. È nostra opinione che Apple possa utilizzare come punto di forza una possibile integrazione del visore con altre applicazioni Apple, come Apple TV+ e Apple Arcade” afferma Kuo.

Il costo del visore potrebbe aggirarsi intorno ai 1.000 dollari, in sostanza come un iPhone di fascia alta.

Apple Glasses

Per quanto riguarda gli occhiali per la realtà aumentata, secondo Kuo non esiste al momento nessun prototipo. Il punto di forza di questo prodotto sarebbe “l’esperienza AR trasparente”, con elementi digitali che si sovrappongono al mondo reale.

Kuo afferma che “mentre il visore Apple offrirà un’esperienza coinvolgente ed immersiva, gli occhiali si concentreranno maggiormente sul fornire un’esperienza AR mobile”. Gli occhiali AR potrebbero avere potenza di calcolo e spazio di archiviazione indipendenti. 

Secondo Kuo, la produzione degli headset e dei googles potrebbe avvenire in parallelo, e Apple potrebbe quindi venderli entrambi contemporaneamente.

Apple Contact Lenses

L’ultima ipotesi di Kuo, la più audace fino ad ora, prevede che Apple rilascerà lenti a contatto AR tra il 2030 e il 2040. Le lenti porteranno l’elettronica dall’era del “computer visibile” al “computer invisibile”.

Le speciali lenti a contatto Apple non avranno probabilmente capacità di elaborazione e archiviazione indipendenti, suggerendo che potrebbero fare affidamento su una connessione a un iPhone o un altro dispositivo.

Le lenti a contatto AR sarebbero una vera rivoluzione, un modo “leggero” di sperimentare applicazioni di realtà aumentata, senza la necessità di dover indossare attrezzatura fastidiosa o limitante nei movimenti. Kuo stesso ha però affermato che questa predizione è parecchio ardita.

Maggiori informazioni

Sei interessato al mondo delle tecnologie XR? Allora restiamo in contatto! Seguici su Linkedin.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *